Ecco alcuni suggerimenti per una scuola infanzia a Taranto che renda più dolce possibile l’esperienza dei vostri bimbi che la intraprendono proprio ora

I vostri pargoletti si apprestano a vivere una nuova avventura. Per questo, quando cercate una scuola infanzia a Taranto, la prima cosa da fare è trovare quella più adatta alle esigenze dei propri figli, in funzione anche della professionalità del personale a cui vi dovrete affidare. Altro passo importante è avere fiducia nelle capacità del bimbo, anche quando agli occhi della mamma appare fragile e indifeso.

Parliamo di scuola infanzia e quindi di una struttura già all’altezza delle aspettative dei bimbi che, già dal primo giorno, risultano essere in grado di badare a se stessi grazie alla loro stessa velocità di apprendimento e di osservazione dei propri compagni..

Consigliamo ai genitori di incoraggiare i propri figli con un semplice sorriso che spesso vale più di mille parole. Il momento è delicato e il pargolo ha bisogno di tutto il vostro sostegno.

Non tutti i bambini reagiranno nella stessa maniera nei primi giorni: c’è chi si butta subito nel gioco, altri rimarranno in disparte, altri ancora si limiteranno ad esplorare l’ambiente e chiunque graviti intorno a loro. E’ importante perciò fare in modo che il bimbo interagisca anche quando sarà tornato a casa, cercando di domandargli come sia andata la giornata con semplice domande del tipo “ti è piaciuto disegnare”, “ti sei divertito” e così via. Eventuali ostacoli possono essere rimossi sin da subito. Raccomandiamo domande aperte e mai troppo specifiche, il piccolo si sentirà così libero di esprimersi.

Altro consiglio che ci sentiamo di dare è relativo al classico pianto del piccolo al momento del primo distacco dalla mamma: evitare di scappare via. E’ importante invece rassicurare il bimbo che ella tornerà a un preciso orario. Le bugie disorientano il bambino.

Per tutto il resto, affidatevi al vostro istinto di mamma e dialogate spesso con la maestra di riferimento. Insieme, cresceremo tutti!