1.000 Euro è il bonus 2018 previsto anche per i genitori di Taranto e provincia che devono iscrivere i propri figli all’asilo nido

A partire dal 29 gennaio scorso, è possibile presentare le domande relative all’ottenimento delle “agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati”, con il Bonus asilo nido 2018, introdotto dalla Legge di Bilancio 2017 (art. 1, comma 355).

Il bonus deve essere richiesto dalla famiglia direttamente all’Inps per via telematica e spetta per ogni figlio nato o adottato a partire dal 1° gennaio 2016 in poi.

Il bonus asilo nido 2018 è un’agevolazione che prevede l’erogazione di un contributo economico pari a 1.000 euro da destinare alle famiglie, indipendentemente dal loro reddito Isee.

Tali mille euro, sono su base annua e spettanti 11 mesi per massimo 3 anni d’iscrizione al nido.

Un’altra novità bonus nido è l’estensione del bonus asilo nido bambini che hanno una malattia e ricevono cure a domicilio ed il nuovo buono asilo nido da 150 euro.

Bonus asilo nido 2018 bambini malati cronici con cure al domicilio:

Il bonus 1000 euro 2018 spetta quindi anche ai bimbi affetti da gravi patologie che impediscono di frequentare l’asilo e necessitano di cure presso il proprio domicilio.

Il contributo per il supporto presso la propria abitazione in favore dei bambini al di sotto dei 3 anni, impossibilitati a frequentare gli asili nido in quanto affetti da gravi patologie croniche, è pari a 1000 euro.

Tale premio, è erogato dall’INPS in unica soluzione, previa presentazione da parte dei genitori del bambino, dell’apposito modulo domanda corredata dal certificato rilasciato dal pediatra, scelto liberamente, che attesti per tutto il 2018 “l’impossibilità del bambino a frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica”.

A chi spetta il Bonus asilo nido 2018?

il bonus asilo nido spetta ai bambini nati dal 1° gennaio 2016 in poi, che risultano iscritti all’asilo nido pubblico o privato. Ed anche a bambini malati cronici con necessità di cure presso il domicilio.

La condizione, infatti, per ottenere la misura intera dell’assegno da 1000 euro, è quella che il bambino debba essere iscritto alla scuola dell’infanzia per tutto l’anno, altrimenti, in caso di partecipazione parziale, spetta solo in parte.

Inoltre: 

  • Il bambino deve avere la stessa residenza della mamma o papà richiedenti;
  • Il genitore richiedente deve avere cittadinanza italiana, comunitaria o extracomunitaria , in quest’ultimo caso, è richiesto il permesso di soggiorno CE o la carta di soggiorno;
  • Si ricorda infine che il bonus nido 1000 euro è erogato dall’Inps al genitore, mensilmente, previa presentazione della domanda corredata dalla documentazione attestante l’avvenuto pagamento della retta per l’asilo nido pubblico o privato autorizzato.

Per maggiori informazioni, leggi bonus asilo nido requisiti su governo.it.

 

Questo bonus di 1.000 Euro è davvero una bella notizia per tutti i genitori dei bambini di Taranto e provincia nati dal 1° gennaio 2016.

Per riscuotere il bonus, è necessario recarsi urgetemente presso la direzione del nostro asilo e redigere insieme la domanda che poi andrà presentata presso gli uffici Inps con apposita richiesta.
Al momento, non sussistono limiti di reddito.

Il bonus è valido anche per i genitori che usufruiscono del servizio di assistenza domiciliare in presenza di bambini con patologie gravi.

Per ottenere di queste 1.000 Euro, la domanda dovrà essere corredata della documentazione che comprova l’avvenuta iscrizione e il pagamento almeno di una retta di frequenza.

E’ necessario predisporre quanto prima la domanda, per evitare il rischio di esaurimento dei fondi a sostegno della misura in questione.

Su prenotazione, i nostri uffici sono a disposizione per ogni esigenza di ulteriore informazione.
Il servizio è gratuito.

Chiama al 3393062972 oppure scrivici utilizzando il seguente form di contatto;

* I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori